Come posso eliminare le pulci dal mio gatto?

24 Agosto, 2021

Ti è mai capitato che il vostro gattino non smetta di grattarsi? Mentre che il grattarsi è un comportamento normale degli animali domestici, il grattarsi di maniera eccessiva è un chiaro sintomo di pulci. Bisogna stare molto attenti a questi parassiti, a causa dei gravi pericoli che potrebbero causare se entrano in contatto con il tuo gatto. Inoltre, se il tuo micio vive abitualmente nella casa, è molto importante essere consapevoli dei sintomi perché avere un animale con le pulci è assai poco igienico per la tua famiglia.

 

I gatti sono di solito in giro tutto il tempo ed escono di casa e così facendo convivono con altri animali, ed è per questo che un attacco di pulci è più comune di quanto si pensi. Continuate a leggere per sapere come prevenire ed eliminare questa piaga. 

 

Come posso sapere se il mio gatto ha le pulci?

Il sintomo più comune è il continuo grattarsi, specialmente dietro le orecchie e il collo, poiché questi sono i posti dove le pulci si trovano più comunemente. Inoltre, il tuo gattino può mostrare anomalie nel suo comportamento, quindi non prendetelo alla leggera se perde energia o la voglia di mangiare.

La perdita di peli e di lucentezza può essere un altro segno del fatto che qualcosa non va. Se rilevi uno di questi sintomi tuo amico a quattro zampe, dovresti controllare la sua pelle e il suo pelo in dettaglio. Le pulci sono difficili da individuare perché sono grandi solo da 1 a 2 mm e si muovono molto velocemente, ma puoi trovare facilmente i resti dei loro escrementi spazzolando il pelo del tuo gatto. Se trovi piccole palline nere sulla spazzola, mettile su un tovagliolo umido per qualche minuto. Se si tratta di escrementi di pulce, queste palline diventeranno rosse a causa del sangue che contengono.

 

Perché le pulci sono così pericolose?

Le pulci causano un prurito che è estremamente fastidioso per i gatti, ma questo è l’ultimo dei problemi che possono causare. Possono causare gravi allergie e persino gravi lesioni sulla pelle. Tra tutte le possibili conseguenze, forse la più temuta è l’anemia infettiva felina, visto che la pulce la trasmette da gatto a gatto.

 

Non dimenticare che anche la tua salute può essere a rischio: viviamo quotidianamente con i nostri animali domestici e loro possono condividere i loro parassiti con noi. Ci sono diverse malattie che vengono trasmesse dalle pulci, poiché portano con sé una serie di batteri che possono infettare gli umani, per cui dobbiamo essere estremamente attenti quando rileviamo eventuali sintomi nei nostri gatti.

 

Come eliminare le pulci del mio gatto?

 

Metodi Commerciali

La buona notizia è che c’è una grande varietà di rimedi per le pulci sul mercato*. Da shampoo, collari, spray e pipette. È importante verificare sempre con il proprio veterinario quale sia l’opzione migliore, poiché alcuni animali possono avere reazioni allergiche a certi composti chimici. Dovresti prestare particolare attenzione al tuo piccolo amico nei giorni successivi all’applicazione del rimedio e se noti qualche anomalia dovresti portarlo immediatamente dal medico.

Metodi casalinghi per allontanare le pulci.

Con molti degli ingredienti che abbiamo già in casa possiamo fare vari rimedi naturali per le pulci. Si deve notare che non c’è garanzia di eliminazione completa di questi parassiti quando li si usa, per cui li raccomandiamo come metodo preventivo.

 

Esiste una grande varietà di soluzioni che si possono fare in casa per evitare il contatto con i prodotti chimici. Puoi preparare un infuso di camomilla e immergere dentro un panno, poi passarlo sulla pelle del tuo gatto, questo respingerà le pulci e lenirà il prurito causato dalle pulci. Consigliamo anche di combinare parti uguali di acqua e limone in una bottiglia spray e spruzzare il tuo gatto con questa miscela o aggiungere l’aceto allo shampoo del tuo micio.

 

 

I nostri gatti fanno parte della nostra vita e la loro cura dovrebbe essere una priorità per ogni proprietario. Tenere d’occhio il tuo amico a quattro zampe dovrebbe essere parte della tua routine quotidiana per evitare le malattie. Presta particolare attenzione sul suo pelo, sulla sua pelle e sul suo umore il più spesso possibile. Ricorda che è sempre consigliabile consultare il tuo veterinario prima di medicare il tuo gatto, lui saprà cosa è meglio per il tuo piccolo amico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.