Caduta dei peli nei gatti

26 Maggio, 2022

La perdita di pelo nei gatti è del tutto normale e tutti noi che ne abbiamo uno come animale domestico sappiamo che è molto comune trovare il loro pelo sui nostri mobili e oggetti. Questo tende ad aumentare ulteriormente nei periodi della muta, che di solito si verificano in primavera e in autunno quando si presentano i cambiamenti climatici.

Tuttavia, quando notiamo che la perdita di pelo è eccessiva o che il processo dura più a lungo del normale, dobbiamo iniziare a prestare attenzione nello stato d’animo del nostro gatto. Questo può essere il sintomo di una malattia o di una condizione che può mettere in rischio il benessere del nostro animale domestico.

  1. Perché il pelo del mio gatto tende a cadere?
    1. Alimentazione
    2. Stress e ansietà
    3. Integratori alimentari e farmaci
    4. Infezioni
    5. Problemi ormonali
    6. Parassiti
  2. Come risolvere la caduta dei peli?

Perché il pelo del mio gatto cade?

Ci sono diversi motivi per cui il tuo gatto potrebbe avere un’eccessiva perdita di pelo, di seguito ne elenchiamo alcuni.

Alimentazione

Una dieta equilibrata e completa è un elemento fondamentale per la salute del gatto. Un’alimentazione scorretta può influire sul tuo animale più di quanto pensi, e i primi segni di problemi alimentari si notano nella pelle e nel mantello.

Anche le allergie o le intolleranze alimentari possono causare la perdita di peli e persino problemi gastrointestinali.

Stress e ansietà

Lo stress è la causa più comune di perdita di peli. Allo stesso modo, il fatto di non essere in grado di comunicare verbalmente con i nostri gatti lo rendi il tutto più difficile da diagnosticare.

I cambiamenti di routine possono essere stressanti per gli esseri umani, ma questa sensazione è ancora più intensa nei gatti. I traslochi, l’arrivo di nuove persone o animali domestici e persino il rumore costante possono essere causa di stress.

Se pensi che questo sia il tuo caso, ti invitiamo a leggere il nostro articolo “Come ridurre lo stress nel tuo gatto”.

Integratori alimentari e farmaci

Non si devono somministrare al gatto integratori alimentari o farmaci che non siano stati prescritti o raccomandati da un veterinario, poiché possono compromettere seriamente la sua salute e di conseguenza contribuire alla perdita eccessiva di pelo.

Infezioni

Quando la perdita di pelo si aggrava fino a diventare calvizie in alcune zone del corpo del gatto, potrebbe trattarsi di un’infezione della pelle. L’infezione più comune è la dermatofitosi felina, causata da un fungo altamente contagioso. Nel caso in cui il gatto presenti i sintomi di un’infezione cutanea, è necessario recarsi subito dal veterinario, poiché possono essere molto fastidiosi ed estremamente dolorosi.

Problemi ormonali

Come negli esseri umani, un sistema endocrino sano ed equilibrato è una parte vitale del benessere dell’animale domestico. Qualsiasi tipo di cambiamento ormonale può causare queste perdite, ma dobbiamo prestare particolare attenzione quando abbiamo appena castrato i nostri gatti, poiché questo provoca uno squilibrio ormonale che potrebbe causare la perdita del pelo.

Parassiti

Le pulci e le zecche sono molto comuni nei gatti, poiché convivono con altri animali quando escono di casa. Quando sono infastiditi da questi parassiti, i gatti si grattano eccessivamente, causando questa anomala perdita di pelo.

Come risolvere la caduta dei peli?

La soluzione dipende dalla causa della perdita di pelo. Se abbiamo a che fare con lo stress, la cosa migliore è eliminare ciò che sta turbando il nostro animale domestico e cercare di trascorrere più il tempo possibile con loro.

Se si tratta di un parassita, di un’infezione, di un’allergia o di un problema ormonale, la cosa più importante è sempre rivolgersi a un veterinario. Esistono numerosi rimedi casalinghi e naturali per affrontare alcune di queste condizioni, ma raccomandiamo sempre che quando si tratta della salute del tuo animale domestico, questa venga sempre trattata seriamente e con la consulenza di un esperto.

Speriamo che queste informazioni siano utili e ti invitiamo a continuare a leggere il nostro blog per scoprire di più sulla salute del tuo amico a quattro zampe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.