Di quali cure ha bisogno un gatto persiano

Di quali cure ha bisogno un gatto persiano

1 Giugno, 2017

Quando un nuovo inquilino felino arriva a casa vostra occorre tener sempre presente le cure di cui ha bisogno. I gatti persiani, una delle razze più apprezzate per la bellezza del pelo e il carattere mansueto, non fa di certo eccezione a questa regola. Pertanto, è importante che sappiate di quali cure specifiche necessita.

Oltre ad articoli quali la vaschetta sanitaria, il tiragraffi, giocattoli, ecc., il pelo del gatto persiano richiede parecchie attenzioni e non sto per esagerando.

Il pelo del gatto persiano

Come già saprete, questa razza ha pelo lungo e morbido, il che li rende particolarmente attraenti anche se spesso vi si formano nodi che possono avere riscontri negativi sulla loro pelle e salute.

Ecco perché bisogna armarsi di spazzola a morbide setole naturali e di pettine con cui spazzolarne tutti i giorni il pelo e toglierne i nodi prima che diventino troppo grandi. Naturalmente, se il vostro gatto esce all’aperto tale operazione sarà ancora più necessaria per eliminare qualsiasi oggetto impigliatosi nel suo pelo.

Perché è così importante spazzolarne il mantello? Semplicemente perché non sono rari i casi di gatti persiani a cui bisogna tagliare il pelo per poterne rimuovere i nodi. Non solo, ma i nodi troppo grandi possono essere fonte di dolore per il vostro gatto in quanto sottopongono la cute sottile a tensioni.

Un altro pericolo associato a una spazzolatura non del tutto regolare del mantello del vostro gatto sono i tanto temuti boli di pelo che possono provocare gravi problemi se ingeriti ma che si possono evitare facilmente eliminando il pelo in eccesso con una bella spazzolatura tutti i giorni.

Il bagno

Come sapete perfettamente, noi gatti amiamo particolarmente la pulizia e, di conseguenza, non dovete metterci “in ammollo” a meno che non abbiamo combinato qualche marachella e siamo davvero sporchi. Se così fosse, prima di fare il bagno a un gatto persiano, bisogna spazzolarne per bene il pelo perché, contrariamente a quanto possiate pensare, il bagno ne aggroviglierà ulteriormente il mantello.

Tenete poi conto del fatto che probabilmente il vostro gatto non amerà che gli spazzoliate il pelo o non avrà dimestichezza con la spazzola. Ecco perché dovrete abituarlo fin da piccolo a questa operazione di routine da realizzare in tutta tranquillità, in modo piacevole e semplice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *