Cosa fare per preparare il gatto ad un trasloco?

Cosa fare per preparare il gatto ad un trasloco?

4 Agosto, 2020

Cambiare casa sono tempi di stress e preoccupazione per molte persone poiché da un lato c’è l’eccitazione di andare in una nuova casa, ma dall’altro lato, affrontare lo spostamento di tutto e impaccarlo è infinito compito. Se aggiungi che hai un gatto in questo traslochi, può diventare un momento ancora più stressante.

Gatti e traslochi non sono una buona corrispondenza. I gatti sono animali territoriali che amano segnare tutti i loro mobili e oggetti, quindi arrivare in un posto nuovo con nuovi odori e stanze può essere un momento difficile per il nostro gatto.

 

Gatti e Trasloco: Cosa fare Prima e Durante il trasloco

È importante notare che, come abbiamo detto nei blog precedenti su come preparare un gatto per le vacanze o l’arrivo a casa, ci sono alcune linee guida da seguire per evitare lo stress del nostro animale domestico.

 

Prima del trasloco:

I giorni prima del trasloco è bene preparare il nostro gattino per l’imminente cambiamento che sta arrivando. In questo senso, è importante mantenere le routine che abbiamo con il gatto, anche se abbiamo ancora mille scatole da fare.

 

  • Gioca con le scatole

Anche se sembra sciocco, i gatti adorano le scatole, sono come una tana appositamente creata per loro.

Per questo motivo, se gli lasci una o due scatole per la sua stessa ricreazione e divertimento, non si relazionerà a vedere la casa sottosopra e imballata come qualcosa di brutto.

 

  • Abituarsi al trasporto

Se il nostro gatto non ha mai lasciato la casa o non ha usato il corriere, è bene che lo prepariamo per quel momento.

Lascia il corriere a portata di mano, annusalo, entra ed esci quanto vuoi e persino portalo a fare un giro in modo da sapere che esiste un mondo esterno e che devi conoscerlo presto per andare nella tua nuova casa.

 

  • Rilassare

Se tu e la tua famiglia siete stressati dal traslochi, questo nervosismo si diffonderà inevitabilmente al gatto.

Sii spensierato e calmo il più possibile poiché i gatti notano molto facilmente l’umore della loro famiglia.

 

Durante il trasloco:

È importante lasciare il gatto in una zona neutra, cosa significa? Se forniamo al nostro gatto una quarta sezione in cui può trovarsi durante il trasloco, eviterà problemi di stress o confusione.

Idealmente, dovremmo lasciare il gatto con tutte le sue cose in una stanza separata dove nessuno entra dall’esterno della famiglia.

L’ultima persona a lasciare la casa durante un trasloco è il gatto.

 

Quando arriviamo alla nuova casa:

Come abbiamo detto nei blog precedenti, dobbiamo lasciare che il gatto esplori da solo e non forzarlo a fare cose che non vuole.

Proprio come devi essere l’ultimo a lasciare la casa precedente, in questo caso devi essere uno dei primi ad arrivare alla nuova casa ed esplorarla.

L’ideale è lasciare il gatto con il corriere aperto e per lui decidere quando uscire e cosa visitare. Nel caso in cui ti spaventi e desideri tornare al tuo posto sicuro, dobbiamo lasciarti.

Se vedi che è calmo puoi lasciarlo per tutta la casa, altrimenti è bene abilitare una stanza per il gatto e lasciarla come il suo posto di fiducia per i primi giorni fino a quando non viene incoraggiato ad uscire.

Ovviamente, mentre il traslochi è in atto, non dovremmo permettere al gatto di camminare a volontà per evitare incidenti.

È importante che prima che il gatto esplori ci assicuriamo che sia un luogo sicuro per il felino, controllando le possibili vie di fuga che può avere e luoghi da arrampicare che non sono sicuri.

Se lasci che il tuo gatto esca, devi tener conto di quei giorni prima del trasloco, è consigliabile non lasciarlo, nel caso in cui abbia notato qualcosa di strano e decida di non tornare in un paio di giorni per non avere problemi.

D’altra parte, grande cura nella nuova casa e le uscite verso l’esterno.

 

In breve, dopo aver preso in considerazione tutti questi suggerimenti, è necessario stabilire i nuovi spazi per il gatto nella nuova casa, come il posto per la lettiera, l’alimentatore, il letto e altro ancora.

Sempre il più possibile mantenere le stesse routine in una casa come nell’altra per facilitare il cambio del gattino.

Se vuoi maggiori consigli, visita il nostro blog!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *