Come viaggiare con il tuo gatto

Come viaggiare con il tuo gatto

11 Agosto, 2017

Se quest’estate avete deciso di andare in vacanza e di portarvi dietro anche il vostro gatto, dovrete tener conto di alcuni aspetti soprattutto se vi sposterete in auto in modo tale che tanto voi come il vostro amico felino possiate viaggiare il più possibile in sicurezza.

Anche se volete bene e vi fidate del vostro gatto, sicuramente non sarà abituato a viaggiare in auto. Pertanto, trattandosi di una situazione fuori dal comune per lui, potrebbe innervosirsi o semplicemente non capire che si tratta di una situazione pericolosa e che deve pertanto rimanere tranquillo durante il viaggio.

Ecco perché, per evitare distrazioni ed eventuali incidenti, dovete accertarvi che in viaggio il vostro gatto disponga di sistemi di sicurezza adeguati. Inoltre, il codice della strada prevede che gli animali debbano essere sempre posizionati in modo tale da non provocare interferenze o distrazioni per chi è al volante. In caso contrario, la multa potrebbe raggiungere i € 100.

Non c’è da stupirsi. Infatti, in caso di incidente o di frenata brusca, ad una velocità di oltre 50 km/h, qualsiasi “oggetto” non fissato può essere scaraventato e urtare con una forza equivalente a 35 volte il suo peso. In altre parole, in caso di incidente o di frenata, sia voi che il vostro gatto potreste riportare lesioni gravi.

Pertanto, oggi vorrei soffermarmi su due semplici accorgimenti per poter viaggiare comodamente e in sicurezza con il vostro migliore amico.

Trasportino: come vi ho già spiegato nel mio post precedente “Per un tranquillo viaggio nel trasportino. Ecco come riuscirci”, prima di utilizzare questo apparecchio, è importante che il gatto vi si abitui prima del viaggio per evitare momenti di tensione durante il medesimo.

Una volta sistemato nel trasportino, dovrete sistemarlo in un posto sicuro, ad esempio, a terra tra i sedili anteriori o nel portabagagli. In quest’ultimo caso, dovete accertarvi che non si sposti in curva o a seguito di altri movimenti.

Imbracatura: molti scelgono questo sistema di fissaggio per i propri gatti piuttosto che rinchiuderli in un trasportino durante tutto il viaggio. Tuttavia, affinché l’imbracatura sia davvero sicura, deve essere munita di 2 punti di fissaggio. In caso contrario, a seguito di una frenata brusca, potrebbe non reggere correttamente il peso del vostro gatto o la cintura si potrebbe allentare. Pertanto, pur se il rischio di lesione è inferiore, sarà comunque superiore a quello del trasportino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *