Come si applicano le pipette per gatti

Come si applicano le pipette per gatti

21 Novembre, 2019

Le pipette per gatti sono una parte molto importante nel protocollo di deparassitazione degli animali domestici. Molto facili e comode da applicare, dobbiamo usare sempre prodotti specifici per gatti che non causino effetti avversi nella salute dell’animale.

Scopri la funzione delle pipette per gatti, come funzionano e come applicarle in casa secondo le indicazioni dei professionisti in veterinaria. Mantiene la salute e la sicurezza del tuo animale domestico con attenzione facendo un uso corretto degli antiparassitari esterni.

Che cosa sono le pipette per gatti?

Le pipette sono dei piccoli recipienti di plastica monouso che contengono un liquido per terminare con i parassiti esterni. Questa è la forma più efficiente di applicare l’antiparassitario sulla pelle, permettendo che venga distribuito in modo subcutaneo perché faccia il suo effetto contro i parassiti esterni come pulci e zecche, tra altri.

Queste pipette hanno un effetto protettore, però soprattutto eliminano quei parassiti che può avere un animale. Il prodotto, totalmente innocuo per l’animale, giunge al sangue, dove agisce ammazzando i parassiti in modo efficace.

Ogni quanto mettere le pipette?

La durata dell’effetto di una pipetta per gatti dipenderà dal fabbricante. Ce ne sono alcune che hanno una durata di 4 settimane e altre che possono durare fino a 3 mesi.

Scegli il tipo di pipetta che vada meglio per il tuo gatto a seconda del suo peso e del suo stato di salute, seguendo sempre le raccomandazioni del veterinario.

Mettere una pipetta per gatti passo a passo

È tanto facile mettere le pipette per gatti, che non dovrai andare dal veterinario ogni volta che devi rinnovare la dose. Approffitta quando il tuo animale domestico sta riposando o con un atteggiamento rilassato, per evitargli lo stress durante il procedimento.

Prepara la pipetta con tempo, rompendo nella zona di applicazione. Dovrai applicarla in una zona dove l’animale non possa arrivare a pulirsi con la lingua, per cui la zona preferita per questo è la nuca o la parte superiore della testa.

Lava bene il pelo e applica l’antiparassitario direttamente sulla pelle. Lascia che si asciughi completamente, evitando che la zona si bagni fino a un paio di ore dopo.

Possibili effetti secondari delle pipette

Oggi giorno le pipette per gatti sono molto sicure e non suppongono  nessun rischio per l’animale. Tuttavia, alcuni animali domestici che prestano certa ipersensibilità possono soffrire effetti avversi, soprattutto se dopo l’ingestione del prodotto arriva a leccare la zona.

Alcuni gatti possono soffrire di ipersalivazione, e incluso perdere una piccola quantità di pelo nella zona in cui applichiamo la pipetta in modo abituale. Se i segni sono lievi non dobbiamo preoccuparci in nessun caso.

Nonostante dobbiamo prestare una certa attenzione ai segni di intossicazione per pipetta nei gatti, giacchè pregiudicano in modo negativo il loro sistema nervoso. Questa intossicazione si presenta con sintomi come dilatazione delle pupille, vomito, movimenti non coordinati, aumento della frequenza respiratoria e sbavo eccessivo.

Se noti che il tuo animale domestico inizia a sentirsi male dopo l’applicazione della pipetta, pulisci la zona dove hai messo il prodotto e vai rapidamente dal tuo veterinario per fare un controllo all’animale.

In Sepicat ci preoccupiamo per la salute dell’animale domestico e per questo sempre raccomandiamo di consultare un veterinario per qualunque dubbio che tu possa avere verso la pipetta per gatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *