Come preparare un gatto per le vacanze

Come preparare un gatto per le vacanze

21 Luglio, 2020

In questi mesi estivi ci sono molti viaggi che possiamo fare, che siano fine settimana o settimane intere, e molte persone hanno dubbi su cosa fare con il gatto in questi giorni.

Per preparare un gatto per le vacanze, devono essere presi in considerazione diversi fattori.

 

Porta il gatto in vacanza

 

Un’opzione sempre più condivisa è portare il gatto in vacanza. L’importante in questo caso è preparare il felino nei giorni precedenti e anche conoscerne la personalità, dal momento che in generale ai gatti non piacciono i cambiamenti, ma se li educate fin da piccoli possono prendere molto meglio questi “viaggi estivi”.

 

Suggerimenti per portare il gatto in vacanza

 

Auto

Se il tuo gatto non è abituato all’auto, è meglio fare piccoli viaggi vicino a casa in modo che si abitui agli odori, ai movimenti e alle sensazioni che il veicolo dà loro.

 

Impedire al gatto di avere le vertigini

I gatti, come le persone possono avere le vertigini lungo la strada, per questo motivo si consiglia vivamente di andare dal veterinario prima del viaggio in modo che, oltre a controllare e verificare che tutto sia corretto, possano dare loro pillole anti-vertigini adatte a loro.

 

Durante il viaggio

Si ferma durante il viaggio

È importante fare soste durante il viaggio in modo che il nostro gatto possa bere acqua e usare la sua lettiera se lo desidera.

Consigliamo di tenere a portata di mano la lettiera con una piccola lettiera per gatti durante il viaggio in modo da poterla riempire e pulire senza problemi.

Quando facciamo queste pause, se vogliamo che il nostro gatto allunghi le zampe, dobbiamo lasciarlo all’interno della macchina. Non rimuoverlo perché se si verifica stress può reagire in qualsiasi modo e ci sfugge.

 

Corriere

Il corriere, come abbiamo detto nel blog delle cose necessarie per l’arrivo di una gattina a casa, è il nostro grande alleato.

Dobbiamo averne uno abbastanza spazioso per le dimensioni del nostro gatto, approvato e ben fissato nell’auto per evitare che si ribalti in caso di frenata.

 

Quando raggiungiamo la destinazione

È molto importante che il nostro gatto non sia “costretto” a fare qualcosa che non sente, è meglio lasciare aperto il corriere e che lui stesso esce ed esplora la casa a suo piacimento.

Dobbiamo assicurarci che la casa sia sicura per il nostro felino prima di lasciarlo esplorare.

 

Lascia il gatto mentre andiamo in vacanza

 

Un’altra opzione se il nostro gatto è molto spaventato o riluttante a cambiare è di lasciarlo a casa.

Se il viaggio dura meno di una settimana, ti consigliamo di scegliere questa opzione per evitare di stressare il gattino.

 

Come e dove ti lasceremo

Possiamo lasciarli a casa nostra o in una residenza specializzata.

 

A casa

Se lasciamo il gatto a casa nostra, assicurati che una persona di famiglia o un amico venga a casa per controllare il bevitore, l’alimentatore e la lettiera.

È importante che questa persona che si prende cura del gatto mantenga le stesse routine che facciamo per quanto riguarda la manutenzione della lettiera. Inoltre, è bello venire ogni giorno o almeno, un giorno se e un altro non prendersi cura di lui e giocare con il gatto per un po ‘.

Una visita di mezz’ora sarebbe la migliore per evitare che al gatto manchi la compagnia.

Prima di lasciare il gatto al comando, falli incontrare e condividere un piacevole momento a casa giocando e con te presente.

 

In una residenza

Proprio come per i cani, i canili sono i migliori quando siamo fuori casa per una stagione, nel caso dei gatti dipende molto dalla loro personalità.

Ci sono gatti socievoli che possono adattarsi molto bene alle residenze feline, ma, al contrario, possono causare grande stress agli altri a causa dell’odore di altri gatti nel loro “territorio” e di sperimentare un cambiamento così improvviso.

Vai ai giorni dello stabilimento prima del viaggio per vedere le strutture e persino porta il tuo gatto a vedere come si comporta in quell’ambiente e vedi se è l’opzione migliore per lui.

 

Scegliamo l’opzione che scegliamo, raccomandiamo di conservare sia il cibo che la lettiera per gatti che viene utilizzata normalmente.

Da un lato, il cibo è buono da mantenere per evitare che la pancia del nostro gatto soffra.

D’altra parte, l’uso del cestino per i rifiuti è un momento molto delicato per il nostro gatto, se si è abituato a un certo odore, sabbia e cestino per i rifiuti è bene tenerlo per impedirgli di rifiutarlo e per liberarsi in un altro lato della casa.

In breve, l’opzione scelta deve essere adattata alla personalità del nostro gatto e ovviamente alle circostanze del viaggio poiché, in tutto, anche se vogliamo, non saremo in grado di includere il nostro gatto.

Qualunque cosa scegliamo per il gattino, assicurati di avere la cucciolata che gli piace di più, segui le routine stabilite il più possibile e che il tuo gattino si senta amato ovunque vada. Andrai in vacanza quest’anno? Scopri come viaggiare con la lettiera per gatti!

Se hai altre domande o desideri ulteriori consigli su come prendersi cura del tuo gattino, visita il nostro blog!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *