Come insegnare al tuo gatto a usare il tiragraffi

Come insegnare al tuo gatto a usare il tiragraffi

15 Settembre, 2017

Se non ne potete più di vedere mobili, tende, abiti e riviste graffiate e fatte a brandelli dalle unghie del vostro gatto, vi consiglio di acquistare un buon tiragraffi e di insegnargli a utilizzarlo correttamente prima che impazziate.

Non lo facciamo per cattiveria. È per noi un’esigenza farci le unghie e graffiare oggetti. In questo modo, oltre a prenderci cura delle unghie e a rafforzare i muscoli, segniamo il nostro territorio sia fisicamente che olfattivamente. Infatti, i graffi e i feromoni con cui impregniamo gli oggetti delimitano chiaramente il nostro territorio e ci fanno sentire più al sicuro.

Se ci regalate un tiragraffi e se vedete che non stuzzica più di tanto la nostra curiosità in quanto iniziamo a utilizzarlo come un oggetto qualsiasi, dateci una mano. Non ci vorrà molto tempo. Però, non appena vi lasceremo il nostro segno, non smetteremo di utilizzarlo per far sì che i nostri feromoni siano sempre presenti. Ne approfitto per darvi qualche dritta in modo tale che la vostra vita sia più tranquilla e la nostra più piena.

Calatevi nei panni di un gatto e guidateci con il vostro esempio. Se mentre giocate con noi, graffiate esplicitamente il tiragraffi, cercheremo di imitarvi per continuare a divertirci. Fatelo più volte al giorno o, meglio ancora, prendete le nostre zampette e fatelo assieme a noi in modo tale da abituarci velocemente.

Sistematelo in un posto tranquillo e sicuro. Potreste magari anche non sapere qual è il posto ideale per il tiragraffi. In linea generale, scegliete quelle zone dove abbiamo lasciato le nostre impronte, vale a dire i nostri graffi. Se lo posizionate vicino ai mobili già graffiati, lo proveremo e non smetteremo più di utilizzarlo. Non mettetelo vicino alla nostra lettiera igienica o dove mangiamo. Ci serve un posto rilassante e non un posto che ne sostituisca un altro.

Premiateci ogni qualvolta lo utilizziamo. Non appena ci vedete alle prese con il tiragraffi, non perdete tempo! Gratificateci con una caramella o una carezza. Così facendo, assoceremo l’uso di questo giocattolo al premio e lo utilizzeremo con più piacere. Se ci premiate quando ormai ci siamo allontanati dal tiragraffi, non ne capiremmo il motivo. Pertanto, tenetevi pronti non appena vedete che ce la prendiamo con il tiragraffi e dateci un contentino quando avremo finito.

Usate erba gattaia. Se, malgrado quanto sopra, diamo prova di una certa riluttanza nell’utilizzare il tiragraffi, impregnatelo con qualche goccia di erba gattaia in modo tale da stimolare i nostri sensi e renderne più attraente l’uso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *