Alimentazione per gatti con esigenze speciali

Alimentazione per gatti con esigenze speciali

9 Febbraio, 2018

Cari umani, voglio sperare che a questo punto sappiate già come prendervi cura di un gatto. La nostra alimentazione deve essere sempre bilanciata in modo tale da fornirci energia e i principi nutritivi di cui hanno bisogno i nostri corpicini. A prescindere dalle eventuali esigenze speciali o meno del vostro gatto, dovete prestare particolare attenzione alla sua alimentazione per non farlo ingrassare e per tenerlo sano il più possibile.

Se invece il vostro micino ha qualche patologia cronica, se soffre di intolleranza alimentare o sovrappeso, la sua alimentazione dovrà tener conto delle sue esigenze. Ma, in questi casi, sapreste cosa dargli da mangiare? Non crucciatevi troppo, a priori non lo saprei neanch’io. Fortunatamente potete ricorrere a un veterinario che vi saprà consigliare al meglio su come prendervi cura di un gatto.

Il fatto che il vostro micio abbia qualche esigenza speciale non significa che non sia un gatto come tutti gli altri. Potrete giocare con lui, accarezzarlo, parlargli, insegnargli, fargli le coccole… come a un qualsiasi altro gatto. Non spaventatevi e non scartatelo come eventuale animale da compagnia per un nonnulla. Avrà soltanto bisogno di qualche piccola cura in particolare che lo renderanno ancora più caro e, naturalmente, di una alimentazione speciale.

 

Cosa deve mangiare il mio gatto in sovrappeso

 

Oggigiorno, data la nostra qualità della vita e le vostre eccessive dimostrazioni d’affetto, non è per niente strano vedere gatti in sovrappeso. Come succede anche a voi, umani, se superiamo il nostro peso ideale siamo più propensi al diabete, alla pressione alta, alle patologie renali, a problemi cardiaci, ecc. Quindi, fateci il piacere di darci giusto il cibo di cui abbiamo bisogno. Ah, e attenzione ai dolciumi perché, in fin dei conti, sono comunque cibo.

Non è che dobbiate farci mangiare meno per dimagrire. Ci servono piuttosto alimenti appositamente formulati in modo tale da saziare il nostro appetito e fornirci i principi nutritivi necessari per poter così recuperare la linea. Tutto ciò unito ai giochi e a un po’ di attività fisica ci consentirà di rimetterci in forma in poco tempo.

 

Come alimentare il gatto se soffre di allergie alimentari

 

L’intolleranza alimentare nei gatti non è cosa frequente ma quando si verifica può trasformarsi in un’esperienza piuttosto traumatica. Soltanto il veterinario potrà diagnosticare un’eventuale intolleranza alimentare del vostro gatto. In genere, tali allergie sono provocate dalle proteine degli alimenti. Di conseguenza, la loro esclusione dalla dieta dovrebbe risolvere tale problematica.

Il fatto è che noi, gatti, siamo animali carnivori. Se la causa dell’allergia è la proteina del pollo, del pesce, dell’agnello o del manzo, bisognerà compensarla con un’alimentazione bilanciata in cui sostituire questi alimenti con altri. Consentite allo specialista di analizzare le nostre reazioni e attenetevi alle sue indicazioni alimentari. Sarà tutto molto più facile per tutti.

Come nel caso delle allergie alimentari, sarà compito dello specialista consigliarvi sull’alimentazione del vostro micio in presenza di eventuali patologie croniche o esigenze speciali. Come potete ben vedere, prendersi cura di un gatto non è poi così difficile. Basta qualche buon consiglio.
gatto rossiccio mangiando

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *